• info@downdadi.it

PER I RAGAZZI DI DOWN DADI RITORNA IL “CAMPUS EDUCATIVO-CREATIVO”

29Giu

PER I RAGAZZI DI DOWN DADI RITORNA IL “CAMPUS EDUCATIVO-CREATIVO”

Anche in estate si continua ad apprendere giocando e potenziando il divertimento!

Anche quest’anno la Cooperativa Vite Vere Down organizza attività estive per i ragazzi con sindrome di Down e disabilità intellettiva già inseriti nei percorsi di autonomia: il progetto si chiama Campus Educativo- Creativo.
I giovani potranno trascorrere del tempo imparando cose nuove, divertendosi, e creando prodotti personali e
fantasiosi.
Il percorso educativo si tiene presso la sede di Corte Cà Lando ed è dedicato a tre gruppi di autonomia chiamati Marinai Junior, Marinai e Friends.

La durata è di tre settimane:
– 1^ settimana dal 27/06 al 01/07
– 2^ settimana dal 04/07 al 08/07
– 3^ settimana dal 11/07 al 15/07

Le attività proposte
Presso la sede della cooperativa, nelle tre settimane sovra-indicate i ragazzi saranno coinvolti in attività educative e ricreative con l’intento di mantenere la continuità del lavoro svolto durante l’anno e introducendo una buona dose di divertimento.

Ogni settimana ha un tema specifico.
Nella prima settimana, il tema è “Alla scoperta di Padova” con una caccia al tesoro finale per le vie della
città.
Nella seconda settimana “Giornalisti in erba”: i ragazzi si cimenteranno in interviste, scoperta dei giornali e
una conoscenza dei fatti attuali. Alla fine della settimana produrranno un giornalino.
Nella terza settimana il tema è “Io, gli altri…conosciamoci!”: i ragazzi saranno coinvolti in attività sia
pratiche che laboratoriali in cui scopriranno il loro “Io” fisico e psichico e quello degli amici. Alla fine della
settimana i ragazzi produrranno un piccolo video.

I ragazzi in Piazza delle Erbe, vicino al Palazzo della Ragione

Gli obiettivi che si intendono raggiungere con il Campus Educativo – Creativo sono molteplici e diversificati:

  • Potenziare le abilità relazionali e gli aspetti di condivisione e collaborazione: unendo più gruppi
    differenti i ragazzi avranno la possibilità di rapportarsi, oltre che con i “soliti” compagni di autonomia, anche a
    figure nuove;
  • Sviluppare e potenziare la curiosità e la creatività;
  • Potenziare il….DIVERTIMENTO! : tutti gli obiettivi sopra descritti non verranno appresi in
    modalità didattica, ma….sperimentando e giocando.

I ragazzi in visita all’Orto Botanico di Padova, uno dei più antichi mondo.

E allora auguriamo buon divertimento ai ragazzi e buona estate a tutti!


Per informazioni sul Campus Educativo-Creativo è possibile contattare:

Dott.ssa Jehona Sehu 3497806915
Dott.ssa Silvia Lovisetto 3403597518
Dott.ssa Maria Grazia Conte 3423891360


Vuoi dare il tuo contributo per supportare il progetto? DONA ORA!

 

03Giu

RITORNA “DADI WITH FRIENDS” CON STARS EDITION!

“Guardiamo verso l’alto per andare verso l’altro”

Spettacolo in parole, musica e risate per riscoprire la bellezza delle nostre diversità

 
In occasione degli 800 anni dell’Ateneo patavino avremo la partecipazione straordinaria della Magnifica Rettrice Prof.ssa Daniela Mapelli.
Conduce la serata Valentina Bisti, giornalista di RAI UNO.

Dopo il grande successo delle passate edizioni al Teatro Verdi nel 2016 (“Anna with friends”) e alla Fiera di Padova nel 2020, siamo a proporre lo spettacolo “DADI WITH FRIENDS”.
DADI è l’acronimo di “sindrome di Down e Altre Disabilità Intellettive”, ma è soprattutto un MONDO fatto di persone e quel CON, seguito dall’amicizia, vuole promuovere, con il linguaggio della leggerezza, la cultura della diversità e contribuire ad abbattere i pregiudizi.
“DADI WITH FRIENDS” del 2022 sarà una “STARS EDITION dedicata allo scrutare il firmamento in ogni sua forma, a guardare verso l’alto e a cogliere quell’intreccio tra scienza, sacro e poesia ricamato nella storia e nelle vie della città di Padova.
“Guardare verso l’alto, per andare verso l’altro” sarà il filo conduttore che accompagnerà tutto lo spettacolo il 21 giugno 2022 alle 20.45 nel meraviglioso Palazzo della Ragione di Padova, che il Comune di Padova ci ha gentilmente messo a disposizione.
Data e luogo sono stati scelti con cura e faranno parte della narrazione perché carichi di significato. Ad esempio un solstizio d’estate con il giorno di luce più lungo dell’anno, un meraviglioso pendolo tanto caro a Galileo e uno degli otto incantevoli siti UNESCO della nostra PADOVA URBS PICTA che onoreremo uno ad uno, con l’aiuto dei ragazzi della compagnia teatrale DADI e del corpo di ballo EGOSUM DANZA DADI, ricordandoli durante la serata.
 
 
Tra gli ospiti:
– Enrico Galiano – insegnante e scrittore
– Marta e Gianluca – comici Zelig
– Marco Baruffaldi – cantante rap
– Davide Trolese – attore DADI
– Sara Bonaventura – attrice DADI
– Guido Marangoni – scrittore e attore
– Prof. Pierluigi Strippoli – professore e ricercatore dell’Università di Bologna
– Suor Veronica Donatello – Responsabile CEI pastorale per le persone con disabilità
– Lorenzo Caggioni – Google Strategic Cloud Engineer
 
…e altri ospiti a sorpresa!
 
Verrà assegnato il PREMIO BUONE NOTIZIE SECONDO ANNA alle categorie: MEDIA, IMPRESA, ONLUS e PORTATORI DI BUONE NOTIZIE.
 
Tutto il guadagno della serata verrà devoluto ai progetti sostenuti dalla Fondazione Vite Vere Down D.A.D.I. Onlus e verrà rendicontato sul sito internet.

Prenota il tuo posto con offerta libera a partire da € 15,00 + prevendita Eventbrite.
 

Prenota subito il tuo biglietto: CLICCA QUI

 
03Giu

Spettacolo teatrale “My body is a cage” con attrici e attori di Down DADI

MY BODY IS A CAGE – “La perfezione è un falso e rende pazzi”

Una produzione Carichi Sospesi, di Marco Caldiron e Anna Pretolani

Domenica 19 giugno ore 20.45, vicolo Portello 12, Padova

Camminiamo, balliamo, abbracciamo, baciamo in modi sempre nuovi. Diversi.
Sappiamo chi siamo anche quando tutti ci chiedono di essere diversi, non vogliamo essere catalogati ma essere liberi di esprimere la nostra essenza.
Il corpo è poesia e racconta la nostra vita, si impone al mondo e pretende di essere ascoltato.
Lo spettacolo MY BODY IS A CAGE racconta i mille modi in cui siamo, le diverse declinazioni dell’essere e la gioia che sentiamo quando non siamo giudicati.
Un sottile filo narrativo attraversa tutto lo spettacolo, un filo che si perde proprio quando pensiamo di averlo afferrato: non abbiamo cercato di raccontare una storia, vi chiediamo invece di accogliere la presenza poetica di 10 corpi che prepotentemente esigono di sottolineare la loro differenza.

Il lavoro è nato dopo due anni di studio e sperimentazione con le persone con disabilità e si propone di ridare dignità e bellezza a tutto ciò che si allontana da quello che viene presentato come perfezione.
Le giuste proporzioni, l’eleganza, il fluire morbido dei movimenti sono solo un modo di comunicare. Con questo spettacolo vogliamo affermare che la poesia, la bellezza è anche nelle pieghe di una pancia, dietro lo sguardo di occhi a mandorla, nelle parole che stentano ad uscire.

Lo spettacolo fa parte della manifestazione “Approdi Diversi”, un festival di teatro e disabilità che vede la collaborazione sul palcoscenico di artisti professionisti e di varie compagnie per diffondere il potere delle arti performative su temi come l’accessibilità, l’inclusività e l’uguaglianza. 
La II edizione del Festival si svolgerà dal 17 al 19 giugno 2022 a Padova, vicolo Portello 12, nell’ambito del progetto ARCIPELAGO sostenuto da Fondazione Panciera.
Il progetto ha come obiettivo il portare una diversa declinazione della bellezza proponendo spettacoli di teatro e danza per una crescita della consapevolezza e delle capacità relazionali e professionali delle persone con disabilità.

Per acquistare il tuo biglietto clicca qui: MY BODY IS A CAGE

 
01Giu

Convegno “L’odontoiatria pediatrica speciale: esperienze e progetti”

 

Grande partecipazione al convegno tenutosi sabato 21 maggio a Padova nella
meravigliosa cornice dell’Aula Magna del Dipartimento di Medicina
Legale Militare

Oltre alle numerose figure professionali dell’ambito sanitario e sociale, hanno partecipato ben 16 associazioni di genitori con alcuni rappresentanti del loro direttivo, tra cui Associazione Down DADI, Cooperativa Vite Vere Down DADI e Fondazione Vite Vere Down DADI.

Come sottolineato dalle Autorità presenti, l’Odontoiatria di Comunità dell’ospedale di Piove di Sacco, diretta dal dottor Claudio Gallo, rappresenta un punto di riferimento e di eccellenza odontoiatrica per oltre duemila famiglie di ragazzi con disabilità, provenienti da tutto il Veneto e da fuori regione.

La collaborazione con il team di anestesisti permette, attraverso la multidisciplinarietà, di trattare i casi più complessi in sala operatoria in regime di day-hospital.

Il dr. Gallo con gli anestesisti

Per facilitare le cure ambulatoriali del piccolo paziente con disabilità, vengono creati dei percorsi specifici di ambientamento individualizzato.
Esempio lampante dei risultati che si possono ottenere con questa metodica è il ‘’Progetto Autism’’, unico in Italia, partito tre anni fa, che ha coinvolto 82 bambini con disturbi dello spettro autistico, portando ad ottimi risultati, presentati nelle relazioni scientifiche della mattinata. Il progetto è stato sostenuto dalla signora Regina Bertipaglia, amministratice delegata del Nastrificio Victor di Piove di Sacco, che, vista la buona riuscita del progetto, ha deciso di rinnovarlo per ulteriori tre anni.
Tra le autorià presenti in sala, anche il professor Leonardo Zoccante, direttore del Centro regionale per l’Autismo di Verona, che, insieme ad altri esponenti del mondo scientifico e delle famiglie, ha evidenziato la sempre crescente necessità di strutture specializzate per questi bambini fragili.

Il Prof. Zoccante, il generale Garofalo, il dr. Gallo

La dottoressa Maria Chiara Corti, direttrice dei servizi socio sanitari dell’ULSS 6, nel suo intervento ha ricordato l’importanza di avere un centro d’eccellenza come questo, dove l’elemento più importante non è più soltanto la prestazione erogata, bensì la cura e l’accoglienza della persona con disabilità e l’instaurazione di una relazione che solo qui può trovare.

La dr.ssa Corti, il generale Garofalo, il dr. Gallo, la sig.ra Regina Bertipaglia

A conclusione delle varie relazioni scientifiche della mattinata, i genitori di due piccoli pazienti che frequentano il reparto, hanno portato le loro testimonianze, facendo scattare un’ovazione di applausi tra i presenti.

L’equipe dell’Odontoiatria di Comunità con i due genitori

 

A questo link sedi, contatti e orari della struttura:

Odontoiatria di comunità – Ospedale di Piove di Sacco (PD)

 

 

 

(altro…)

31Mag

La nuova casa vacanze “DADI Home” nel programma di RAI2 “O anche no”

Nella puntata del programma di RAI2 dedicato al mondo della disabilità “O anche no“, andata in onda il 27 maggio, Riccardo Cresci ha fatto visita alla nuova casa vacanze DADI Home.

La coordinatrice dr.ssa Martina D’Ambrosio ha raccontato la nascita di questo ambizioso progetto, ideato anni fa dagli operatori della Cooperativa Vite Vere Down DADI per dare una risposta ai ragazzi che terminavano le scuole superiori e per agevolare il loro passaggio nel mondo del lavoro; un’iniziativa importante che darà la possibilità a tanti ragazzi di formarsi in un ambiente di lavoro vero e proprio.

DADI Home è un luogo dove le persone con disabilità possono operare e sperimentarsi, una vera palestra di formazione sul campo per far allenare i ragazzi e le ragazze interessati ad entrare nel settore della ricezione turistica, lavoratori che poi saranno pronti per spiccare il volo e inserirsi in realtà lavorative del territorio.

Buona visione!

www.dadihome.it

11Mag

DADI Home: sabato 14 maggio la festa di inaugurazione

 

Alla presenza delle autorità, la Cooperativa Vite Vere Down DADI inaugura ufficialmente la nuova struttura ricettiva gestita da persone con disabilità, operativa dal 18 marzo

 

L’inaugurazione della nuova casa vacanze “DADI Homesarà un momento di festa per tutti i cittadini di Padova. Si svolgerà sabato 14 maggio alle ore 12 in via Santa Sofia n. 100 (di fianco alla omonima chiesa medievale) alla presenza delle autorità civili e religiose e di tanti sostenitori e amici che hanno creduto in questo ambizioso progetto di inclusione sociale.

Una struttura ricettiva unica, inserita nel meraviglioso contesto della chiesa di Santa Sofia, che è già un patrimonio di accoglienza per turisti italiani e stranieri e un importante luogo di formazione e lavoro per giovani ragazzi con sindrome di Down e disabilità intellettiva del territorio che vogliono sperimentarsi nel mondo del turismo.

Il programma dell’inaugurazione prevede alle 12:00 l’arrivo dei partecipanti e il raduno in cortile; alle ore 12.30 gli interventi delle autorità civili e religiose presenti con il taglio del nastro; in seguito lo staff di DADI Home accompagnerà i presenti, in piccoli gruppi, a visitare la struttura e si aprirà il buffet organizzato con la massima professionalità dall’Associazione Cuochi Terme Euganee e Padova.

“Per tutta la grande famiglia Down DADI – afferma Patrizia Tolot, presidente Cooperativa Vite Vere Down DADI – sarà un giorno bellissimo. Celebreremo insieme il sogno che finalmente è diventato realtà, avvolti nell’abbraccio della città che ci darà la carica per portare avanti questo progetto, ancora una volta ricco di sfide da vincere. Ecco perché sono felice di invitare tutti a partecipare ad una cerimonia che è una grande festa per i nostri ragazzi e per le loro famiglie, per i nostri operatori, per i nostri sostenitori e per tutti coloro che d’ora in poi saranno protagonisti di questa meravigliosa avventura insieme a noi.”

L’ingresso è libero.

Per informazioni: www.dadihome.it | info@dadihome.it | cell. 389 471 2661

L’accogliente sala colazioni di DADI Home

L’accesso alle camere del secondo piano

(altro…)

22Apr

Con la busta della spesa Despar sostiene i progetti della Cooperativa Vite Vere Down DADI

 

In tutti i negozi del Veneto i clienti possono acquistare le shopper biodegradabili con la grafica realizzata dai ragazzi con sindrome di Down della Cooperativa padovana, contribuendo a supportarne le attività

 

“Vogliamo vita vera”: è questo lo slogan che accompagna la particolare grafica realizzata dai ragazzi della Cooperativa Vite Vere Down Dadi di Padova per le nuove shopper acquistabili nei punti vendita Despar, Eurospar e Interspar del Veneto, grazie all’iniziativa promossa da Aspiag Service, concessionaria del marchio Despar per il Triveneto, l’Emilia-Romagna e la Lombardia, per supportare i progetti educativi della Cooperativa.
Per ogni shopper biodegradabile che i clienti del Veneto acquisteranno, Aspiag Service devolverà 1centesimo e la somma totale verrà donata alla Cooperativa Vite Vere Down Dadi impegnata nell’accompagnare ragazzi con la sindrome di Down a costruire un progetto di vita il più possibile autonomo, sia dal punto di vista occupazionale, che abitativo e affettivo – relazionale.

La Cooperativa, grazie a un team esperto di professionisti di psicologi, psicopedagogisti, logopedisti ed educatori offre un percorso che, partendo dai primi giorni di vita, accompagna la persona con Disabilità e la sua famiglia nelle varie fasi della vita toccando aspetti importanti come l’autonomia abitativa, l’occupabilità e l’inserimento lavorativo, senza dimenticare l’importanza delle reazioni sociali ed affettive, i propri hobbies ed interessi come il ballo ed il teatro. Ad oggi sono seguite 220 famiglie.

Giovanni Taliana, Direttore Regionale Aspiag Service per il Veneto, ha commentato: “Siamo orgogliosi di poter contribuire, coinvolgendo i nostri clienti, al sostegno di questa realtà dinamica e virtuosa impegnata nel favorire il processo di crescita e benessere per le persone diversamente abili. Siamo convinti che le attività portate avanti dalla Cooperativa permettano a ciascuno dei ragazzi che la frequentano di mettere a frutto i loro talenti, come dimostrano le shopper che colorano in questi giorni i nostri punti vendita. L’inclusione è un valore in cui noi di Despar crediamo fortemente e che, anche grazie a iniziative come questa, cerchiamo di rendere concreto ogni giorno dando significato a ogni scelta quotidiana, dove anche il semplice gesto del fare la spesa può fare la differenza”.

Patrizia Tolot, Presidente della Cooperativa Vite Vere Down Dadi di Padova ha aggiunto: “In Vite Vere Down Dadi abbiamo sempre creduto che il mondo della disabilità debba uscire dalla sfera ristretta di coloro che ne sono coinvolti, la vera inclusione nasce proprio dall’incontro tra il mondo profit ed il non profit, da collaborazioni virtuose come questa che noi cerchiamo di diffondere perché il mondo della disabilità possa trovare spazio nella quotidianità dei luoghi dove si svolge la vita di tutti i giorni.”.

La collaborazione tra Aspiag Service e la Cooperativa Down Dadi è nata nel 2020 quando la concessionaria del marchio Despar ha scelto di sostenere il progetto IDem della Cooperativa grazie al quale ad oggi ben quattro persone con Disabilità sono assunte nella Cooperativa per conto di Aspiag per decorare delle shopper in cotone che vengono poi vendute e promosse dai lavoratori stessi in due punti vendita. Oggi la partnership prosegue con questo nuovo progetto che consente di sensibilizzare e creare l’occasione affinché un pubblico più vasto possa apprezzare il potenziale creativo delle persone con disabilità e contemporaneamente contribuire a supportare, con un sostegno concreto, i percorsi educativi della Cooperativa Vite Vere Down Dadi.

Alice e Maria Vittoria presentano le shopper biodegradabili di Despar con i disegni originali dei lavoratori di Atelier DADI


Alice e Maria Vittoria di Down DADI con Francesca Furlan, Ufficio Stampa Despar Veneto e Emilia Romagna

(altro…)

08Apr

Alì e Cooperativa Vite Vere presentano la nuova “DADI Collection”

In vendita presso 23 supermercati Alì le esclusive mug “Down Dadi” con i nuovI disegnI fattI dai ragazzi con sindrome di Down

 

8 aprile 2022 – In occasione della Pasqua Alì e Cooperativa Vite Vere Down Dadi tornano insieme per presentare le nuove ed esclusive mug della “DADI COLLECTION”, le ormai famose tazze con il disegno fatto dai ragazzi con Sindrome di Down e Disabilità Intellettiva del Dadi Shop (negozio solidale gestito dai ragazzi della Cooperativa Vite Vere Down Dadi, con sede a Tencarola presso il centro commerciale Il Bacchiglione).

Le tazze sono in vendita a € 7,90 presso 23 supermercati Alì e Alìper (Alìper di Abano, Alìper di Rovigo, Alìper di Piove di Sacco, Alìper di Padova via Saetta, Alì di Albignasego, Alìper di Selvazzano, Alìper di Maserà, Alìper di Piazzola, Alìper di Cusinati di Tezze sul Brenta, Alì di Tombelle, Alì di Casalserugo, Alì di Chiesanuova, Alìper di Mellaredo, Alì di Cadoneghe, Alì di Campodarsego, Alì di Padova via Grassi, Alì di Padova via Curzola, Alì di Padova via dei Colli, Alì di Borgoricco, Alìper di Fontaniva, Alìper di Camisano Vicentino, Alì di Rossano Veneto, Alì di Limena via Cervi) e i ricavi delle vendite saranno devoluti alla Cooperativa Vite Vere Down Dadi per sostenere lo sviluppo di nuovi progetti.

“Dadi Shop è la nostra fucina creativa  per idee regalo sempre nuove, colorate ma soprattutto con quel tocco di passione in più che è il valore portato dall’opera dei nostri ragazzi con disabilità.” Spiega la presidente della Cooperativa Vite Vere Down Dadi di Padova Patrizia Tolot. “Qui è nata anche l’idea delle maxi tazze che sono in vendita presso i supermercati Alì. Vi invitiamo comunque a venirci a trovare in negozio presso il centro Commerciale “Alì Il Bacchiglione” di Tencarola. I ragazzi sapranno accogliervi e consigliare nella scelta per tante simpatiche idee regalo”.

La collaborazione tra i supermercati Alì e Down Dadi nasce nel maggio del 2013. Il progetto della “Dadi Collection” è nato dalla volontà di far conoscere, sempre di più, la Cooperativa Vite Vere. I ragazzi di Down Dadi, con la loro manualità, hanno creato delle vere e proprie “piccole opere d’arte” che sono poi state stampate su delle tazze, creando un perfetto dono Pasquale ricco di solidarietà, creando continuità con le tazze sempre firmate Down Dadi, vendute nei supermercati Alì gli anni scorsi.

Matteo Canella, Responsabile Affari Generali Alì S.p.A., con Nicolò e Giorgio, due lavoratori dell’Atelier DADI, mostrano le nuove Mug in vendita presso i punti vendita Alì e Alìper.

 

“Grazie ad Alì che sempre dimostra di saper valorizzare le risorse del territorio – continua la Presidente della Cooperativa Vite Vere Down Dadi di Padova Patrizia Tolot  – e, nel trovare spazio per i nostri  prodotti, dà loro quel valore aggiunto  che  concorre a diminuire l’alto tasso di assistenzialismo pubblico ancora presente.  Dare dignità alle persone significa dare una possibilità di crescita senza ricadere nell’assistenza passiva.

Il denaro speso per questi oggetti è l’investimento migliore per il loro futuro! Tanti clienti ormai attraverso i supermercati Alì, cercano infatti i prodotti fatti dai nostri ragazzi!”

 “Dal 2013 sosteniamo Down Dadi con grande entusiasmo, questi ragazzi sono ricchi di creatività e voglia di fare – afferma Matteo Canella, Responsabile Affari Generali di Alì S.p.A. – dalle loro sapienti mani escono tanti bellissimi oggetti che hanno un cuore, un’anima, ma soprattutto hanno un grande obiettivo e questo obiettivo si chiama Inclusione. Alì è da sempre impegnata nel sociale, crediamo che si debba avere fiducia nelle capacità di questi ragazzi e si debba aiutarli ad inserirsi nel mondo del lavoro perché ogni forma di diversità è una ricchezza da coltivare insieme.”

L’incontro è stata anche l’occasione per consegnare il ricavato aziendale della lotteria interna di Natale.

644€ che parlano di amicizia, di solidarietà e di voglia di continuare a progettare insieme.

Matteo Canella, Responsabile Affari Generali Alì S.p.A. con Nicolò e Giorgio (lavoratori Atelier DADI), Patrizia Tolot (presidente Cooperativa Vite Vere Down DADI), Angela Bettin (coordinatrice progetto “Officina Diffusa”)

(altro…)

28Mar

Giulia, Martina, Davide, Claudia, Edoardo scrivono ai compagni dell’Ucraina

La guerra in Ucraina, le persone più vulnerabili in grave pericolo e un  gruppo di amici che si ritrovano ogni settimana per scrivere su un blog.

Il nome del progetto di Down DADI è “Pensieri e parole per fare rumore“, un blog unico, un luogo di incontro per raccogliere idee e pensieri e far sentire la propria voce.

E’ nata così, in modo spontaneo, da parte di 5 persone con sindrome di Down, l’idea di lanciare un appello e una colletta per raccogliere fondi a sostegno dei compagni dell’Ucraina, bambini e ragazzi come loro, costretti a vivere sotto le bombe.

Giulia, Martina, Davide, Claudia, Edoardo, questi sono i ragazzi che fanno parte della redazione del blog, hanno scritto questa lettera bellissima; con parole forti e decise manifestano la loro vicinanza ai compagni ucraini, chiedono la fine della guerra e invitano tutti a dare un aiuto concreto alle persone più fragili che stanno soffrendo maggiormente in questa terribile situazione.


La lettera scritta dai ragazzi
(altro…)

02Dic

Il progetto Officina Diffusa protagonista su RAI2 nel programma “O anche no”

Nella puntata del 19 novembre del programma dedicato alla disabilità “O anche no”, in onda su RAI2, Riccardo Cresci ha incontrato i lavoratori dell’Atelier DADI e del negozio solidale DADI Shop.

I ragazzi hanno raccontato i segreti del loro lavoro quotidiano fatto di creatività, regole, relazioni per dare vita a creazioni uniche ed irripetibili, proprio come sono loro. E alla fine ci sarà una bellissima sorpresa!

Buona visione!

 

01Lug

Il Gruppo D.A.D.I. è il nuovo Charity Partner di Pallavolo Padova!

Sarà il Gruppo D.A.D.I. (Down e Altre Disabilità Intellettive) il nuovo charity partner della Kioene Padova per la stagione 2021/22. Come da tradizione, il logo del charity partner sarà presente sulla divisa di gioco della prima squadra.

Il Gruppo D.A.D.I. lavora da 30 anni al fianco delle persone con disabilità, offrendo risposte adeguate ai bisogni di inclusione sociale nel territorio di Padova e provincia. Negli anni Gruppo DADI ha costruito un vero e proprio “Progetto di Vita che abbraccia le diverse fasi di crescita della persona (infanzia, adolescenza, età adulta…). Tutti i progetti di Down DADI puntano ad un miglioramento della qualità di vita della persona con disabilità, attraverso un approccio orientato alla vita attiva e indipendente sotto tutti gli aspetti (abitativo, lavorativo e relazionale): una Vita Vera! Entro fine anno verrà aperta la tredicesima sede del Gruppo: DADI ROOMS, un meraviglioso piccolo hotel in pieno centro a Padova dove i ragazzi con disabilità potranno lavorare e realizzarsi!

(altro…)

17Mar

Aiutaci a volare! Al via la campagna di Down DADI per la Pasqua 2021

A PASQUA FAI UNA DONAZIONE PER IL PROGETTO O RICHIEDI LE COLOMBE SOLIDALI DI DOWN DADI!

Aiutaci a volare!

Siamo AntonioEleonoraRoccoSamueleAngelica e Massimilian. Effettuando una donazione libera, oppure acquistando una colomba solidale, sosterrai il nostro progetto di Autonomia e le attività di Casa Vela, aiutandoci a realizzare il nostro sogno più grande: una vita vera!

Vai alla pagina della campagna per sapere tutte le informazioni su come aderire!

 

10Dic

Despar insieme alla Cooperativa Vite Vere Down DADI per il progetto “iDem”!

Sottolineare il valore etico del lavoro delle persone con disabilità intellettiva, incentivandole a esprimere la loro creatività e a essere promotori autonomi delle proprie opere. Sono questi gli elementi alla base di “iDem”, progetto ideato dalla Cooperativa Vite Vere Down Dadi che Aspiag Service Despar Nordest – concessionaria del marchio Despar per il Triveneto e l’Emilia Romagna – ha deciso di abbracciare e sostenere.  

Un’iniziativa dal valore sociale molto alto che si traduce in un’opportunità concreta di lavoro per due ragazzi diversamente abili: grazie a questo progetto infatti Ilenia ed Enrico hanno potuto mettersi in gioco e realizzare, nei laboratori della Cooperativa Vite Vere Down Dadi, 1.000 shopper in cotone che i clienti degli Interspar di Sarmeola e Albignasego potranno acquistare dal 10 dicembre al costo di 2,99 euro l’una. Oltre a realizzare le shopper, ognuna un pezzo unico, Ilenia ed Enrico avranno anche la possibilità di promuoverle nei due punti vendita ogni giovedì mattina e venerdì pomeriggio fino a dopo le feste raccontando direttamente ai clienti i segreti del loro lavoro.

Sostenere il progetto IDEM e la Cooperativa Vite Vere Down Dadi – ha dichiarato Harald Antley, Amministratore Delegato di Aspiag Service Despar Nordestsignifica aiutare una realtà molto attiva e virtuosa a realizzare un processo di crescita e benessere per i ragazzi diversamente abili. Siamo convinti che ogni persona abbia una storia meravigliosa da raccontare e un talento particolare con il quale raccontarla: Ilenia ed Enrico hanno scelto il linguaggio della pittura e le shopper che hanno realizzato rappresentano le mille sfumature della loro meravigliosa unicità. Attraverso questo progetto vogliamo valorizzare in un modo nuovo limpegno di questi ragazzi, incentivandoli nel loro processo di autonomia lavorativa e sociale. Abbiamo scelto di fare la differenza valorizzando l’uguaglianza: un ulteriore segno concreto, questo, del nostro quotidiano impegno nel sostenere, con amore e rispetto, la comunità.

Ilenia ed Enrico vi aspettano!

 

 

       

10Nov

A cena con il cuore 2019: evento di beneficienza per realizzare l’hotel “SlowDown Santa Sofi

Si chiama “A Cena con il cuore 2019” ed è un evento di beneficienza organizzato dalla fondazione “Vite Vere Down Dadi” in collaborazione con l’Associazione Cuochi Terme Euganee e il patrocinio della Provincia di Padova. La serata che si terrà a Villa Foscarini Rossi (Stra, Venezia) venerdì 15 novembre a partire dalle 19.30 unisce l’alta cucina, la cultura enogastronomica e la solidarietà per raccogliere fondi da destinare al progetto “SlowDown Santa Sofia”, un piccolo hotel che verrà realizzato accanto alla chiesa padovana di Santa Sofia dove far lavorare i ragazzi con disabilità.

(altro…)

16Mar

Inaugurazione di Casa Antenore e Casa Petrarca

Sabato 16 marzo, in Via Agnusdei a Padova, Down DADI ha inaugurato due nuovi appartamenti, denominati Casa Antenore e Casa Petrarca: primi due gruppi di Persone con Disabilità Intellettiva di Down DADI si sganciano dalle proprie famiglie e vanno a vivere nella loro casa. Un sogno che si realizza per loro, un importante traguardo raggiunto per il gruppo Down DADI. Si può fare!

(altro…)